Professioni sanitarie

La “EUGEN NICOARA” è un Istituto Post Liceale per il conseguimento di titoli di studio nel campo sanitario. Con l’adesione della Romania alla Comunità Europea, il sistema scolastico si è adeguato agli standard europei, pertanto alcuni percorsi di studio possono essere effettuati tramite gli Istituti Post Liceali in alternativa alle classiche Università, ricevendo analogo trattamento di riconoscimento in quanto, il valore legale dei titoli è identico e i diplomi sono riconosciuti nell’ambito della Comunità Europea in base alla Direttiva 36 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 7 settembre 2005, che in Italia è stata recepita con il Decreto Legislativo 9/11/2007 numero 206.


L’idea del nostro progetto formativo nasce dalla consapevolezza della crescente domanda nel mercato del lavoro di tali figure professionali, dalle difficoltà di accesso a tali tipi di studi in Italia e dall’evoluzione della composizione demografica degli stati europei. Il crescente innalzamento dell’età media della popolazione europea richiederà l’impiego di un maggior numero di tali operatori sanitari.
La nuova organizzazione per gli studenti italiani prevede:

  • Corso di lingua rumena durante l’intero periodo di studi;
  • Materiale didattico in lingua italiana, in aggiunta ai testi in lingua rumena;
  • Partecipazione a stage in Europa.

L’Istituto svolge un servizio di tutoraggio con personale italiano durante i periodi di soggiorno in Romania dello studente. All’arrivo in Romania, lo studente sarà accolto presso l’aeroporto da personale della scuola e traferito tramite taxi o bus all’Istituto di Reghin.
Lo studente avrà la possibilità di soggiornare direttamente presso l’Istituto che dispone di camere a due o tre posti letto. Il costo del posto letto è di 25 euro per notte. Il personale italiano sarà presente e disponibile durante i giorni di soggiorno per supportare le varie esigenze che lo studente potrà manifestare. Per migliorare i risultati dello studio degli studenti italiani, l’Istituto eroga dei servizi integrativi ai programmi di studio ministeriale. Il corso di lingua rumena prevede lo studio della lingua corrente con approfondimenti nella terminologia medico scientifica.

I CORSI DI STUDIO

In data 3 ottobre 2013, il Ministero dell’Educazione Nazionale Rumeno, con l’ordinanza n. 5195 (allegato 1) ha rinnovato l’autorizzazione allo svolgimento dei seguenti corsi di studio:

  • Scienze Infermieristiche;
  • Fisioterapia;
  • Collaboratore tecnico di farmacia.


Tali corsi hanno una durata triennale e l’anno accademico inizia il 1° settembre e termina al 30 di Luglio. Per gli studenti italiani le iscrizioni hanno termine il 30 luglio .
La chiusura anticipata, rispetto al normale termine di scadenza, è dettata dai tempi richiesti per il rilascio dell’attestato di riconoscimento del titolo di studio conseguito

Per l’iscrizione NON È PREVISTO IL TEST D’INGRESSO
Il titolo di studio richiesto è il DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA SUPERIORE.

TASSE SCOLASTICHE, COSTI E PAGAMENTI
Le tasse scolastiche ammontano a euro 3.500,00 annui.

Sono esclusi:

  • I costi di viaggi e trasferte;
  • I costi di soggiorno e di ristorazione;
  • I costi per il materiale didattico (130 euro )
  • I costi per il rilascio della certificazione di conformità post diploma;
  • I costi per il rilascio della copia dettagliata dei programmi di studio;
  • Tutti i costi che non sono esplicitamente indicati a carico dell’Istituto.

Il pagamento si effettua in 7 rate mensili, mediante addebito su conto corrente compilando l’apposito modulo in allegato.

RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO IN ITALIA DOPO I 3 ANNI DI STUDI

La Direttiva 36/2005 CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, prevede la libera prestazione dei servizi, vale a dire il diritto per ogni cittadino dell’UE legalmente stabilito in uno Stato membro di prestare servizio in un altro Stato della comunità Europea con il proprio titolo professionale d’origine, senza doverne chiedere il riconoscimento allo Stato membro ospitante.
Le cose cambiano, invece, con la libertà di stabilimento, cioè nell’eventualità in cui il professionista desideri svolgere la propria attività in modo stabile, autonomamente o come dipendente, in un altro Stato dell’UE.
Infatti, la possibilità di lavorare grazie al titolo ottenuto nel proprio Paese è subordinata al riconoscimento della qualifica professionale da parte dello Stato ospitante. Al completamento del triennio, lo studente svolgerà l’esame di stato conclusivo nel mese di luglio, e successivamente riceverà la pergamena, presentando tutta la documentazione attestante l’avvenuto percorso di studi presso il ministero Rumeno(OAMMR) entro 90 giorni allo studente verrà rilasciato il certificato di
conformità.
Per il riconoscimento in Italia, la domanda andrà presentata al Ministero della Salute Direzione Generale Risorse Umane e Professioni Sanitarie – Ufficio IV – Roma e deve essere corredata dalla seguente documentazione:

  • Copia di un documento di identità in corso di validità.
  • Copia autenticata del titolo di studio;
  • Certificato o altra attestazione rilasciata dalla competente Autorità del Paese in cui è stato conseguito il titolo, da cui risulti che il titolo del richiedente soddisfa le condizioni previste dalla direttiva 2005/36/CE e che il titolo posseduto autorizza, nel Paese di provenienza, l’esercizio della professione del richiedente; (CONFORMITA’)
  • Copia autenticata dei programmi dettagliati degli studi compiuti, riferiti agli anni di studio con chiara indicazione delle ore effettuate (distinguendo tra ore di formazione teorica e ore di tirocinio pratico) e degli argomenti svolti per singola materia, rilasciato dalla Scuola presso cui il titolo è stato conseguito;
  • Copia autenticata del certificato dal quale risulti descritta in dettaglio l’eventuale attività lavorativa eventualmente svolta successivamente al conseguimento del titolo;

In Italia (e in tutta Europa) il riconoscimento del titolo di infermiere è automatico, cioè non comporta nessuna misura compensativa.

Il riconoscimento del titolo di fisioterapista e di assistente tecnico di farmacia rientra nel regime detto Sistema Generale, che contempla un confronto dei percorsi formativi previsti nei due Stati e la possibilità di vincolare il riconoscimento stesso ad esami o tirocini definiti di adattamento. Il Ministero della salute riconosce una possibilità di scelta tra una prova di esame presso il ministero della salute o un periodo di tirocinio pratico di 6 mesi presso un centro ospedaliero universitario più vicino alla residenza del richiedente.

La normativa prevede che l’Autorità preposta comunichi entro il termine di 40 giorni, sia la conferma di ricezione della domanda di riconoscimento del titolo, sia la richiesta di eventuali documenti mancanti, entro i 4 mesi successivi dall’acquisizione della documentazione completa (richiesta e relativa documentazione) viene espletata la procedura di esame della richiesta, che termina con l’emanazione di un apposito provvedimento amministrativo.